Annunci di Lavoro

Ippovia

L'Ippovia

Negli anni Ottanta del Novecento è stato coniato il termine "ippovia" con il quale intendiamo un tragitto percorribile a cavallo attraverso zone boschive, parchi, valli, colline, luoghi che fiancheggiano fiumi e laghi; si tratta spesso di un percorso dalle caratteristiche naturalistiche che, a cavallo, assume un fascino ancor più particolare.

Il termine ippovia è nato per indicare un prodotto turistico basato su itinerari percorribili a cavallo: siamo nel 1984 quando marito e moglie decisero di indicare così un percorso destinato a esplorare alcuni tratti del Monte Amiata, nell'Antiappennino toscano che comprende la provincia di Grosseto e in parte quella di Siena; da quel momento il termine si è diffuso nella lingua corrente.

Le diverse ippovie italiane, tra cui spicca quella del Gran Sasso, permette di unire il piacere della visita di aree naturali e culturali all'equiturismo (o turismo equestre) ossia alla pratica dell'equitazione per uno scopo ricreativo: in questo caso si sarà appagati dalla gioia di compiere dei percorsi suggestivi sulla sella del cavallo. Per chi ama i cavalli e la natura l'ippovia costituisce un espediente ideale per intraprendere un certo itinerario.

Questo tipo di itinerario turistico mette sempre a disposizione di chi lo compie un'assistenza concreta, con guide dalla solida esperienza pronte a indicarvi il percorso da intraprendere che stimolerà l'interesse di quanti amano particolari ambienti naturali; sul nostro portale vedremo qualche informazione relativa alla maggiore ippovia italiana, quella del Gran Sasso.